Bruxelles

Choco-Story, il museo del Cioccolato di Bruxelles

Il Museo del Cioccolato di Bruxelles è una tappa che conquista il palato di grandi e bambini! Qui si può scoprire la storia del cacao e assaggiare dell'ottimo cioccolato belga.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Il Museo del Cioccolato di Bruxelles (nome originale Choco-Story Brussels) conduce il visitatore in un vero e proprio viaggio alla scoperta del cacao e del cioccolato, un prodotto che da secoli conquista il palato di grandi e bambini. Partendo dalle origini, quando il cacao era coltivato dai Maya il sito permette di scoprire come questo sia poi arrivato in Europa e come sia passato da elemento per la cura del corpo a ingrediente utilizzato in cucina.

Il Belgio si è contraddistinto sin dal XVI secolo per la presenza di ottimi cioccolatieri che hanno saputo come utilizzare e lavorare il cacao per preparare dolci. A questi si sono poi aggiunti numerosi stabilimenti di produzione del cioccolato che soddisfacevano una domanda sempre più alta di questo prodotto.

In particolare, nel 1912 il farmacista Jean Neuhaus ideò a Bruxelles il primo cioccolatino ripieno di cioccolato a cui conferì il nome di “pralina”. All’inizio la pralina serviva per nascondere il sapore delle medicine che venivano ricoperte da uno strato di dolce cioccolato. Da questa idea è poi nata la pralina belga originale da mangiare come cioccolatino. Alcuni anni dopo sua moglie, Louise Agostini, inventò il “ballotin”, ovvero i cofanetti che all’epoca servivano per trasportare le praline dal negozio di cioccolatini alla casa del destinatario.

La città di Bruxelles accoglie tutt’ora più di quaranta cioccolatieri e il cioccolato belga è ora famoso in tutto il mondo per le sue ottime caratteristiche. Il cioccolato belga, infatti, è prodotto al 100% con burro di cacao e con ingredienti di ottima qualità.

Cosa vedere al Museo del Cioccolato di Bruxelles

All’interno del Museo del Cioccolato di Bruxelles è possibile scoprire la storia millenaria che si cela dietro il cacao, quando questo era utilizzato dalle popolazioni indigene americane più per la cura del corpo. Tramite l’audioguida fornita a tutti i visitatori, pannelli esplicativi e schede è possibile passare dall’uso che ne facevano Maya e Aztechi all’arrivo del cacao in Europa grazie agli spagnoli. La visita poi continua spiegando come questo prelibato prodotto sia diventato molto popolare in Francia, Belgio e Svizzera, tutte nazioni che sono attualmente protagoniste nel settore del cioccolato.

Oltre alla storia si può apprendere l’intero processo di produzione del cioccolato, dall’albero del cacao che produce i frutti noti come cabosse passando per la fermentazione, l’essiccazione e la tostatura. All’interno del percorso, inoltre, sono presenti oggetti e strumenti legati al mondo del cioccolato e sculture di cioccolato. Infine, uno dei momenti più attesi della visita è la dimostrazione da parte di un maestro cioccolatiere di come vengono realizzate le gustose praline, una delle specialità più famose della pasticceria belga. Al termine delle dimostrazione tutti i visitatori sono invitati ad assaggiare gli ottimi cioccolatini.

Biglietti per il Museo del Cioccolato di Bruxelles

I biglietti per il Museo del Cioccolato possono essere acquistati online oppure presso le casse in loco.

Il costo dei biglietti è il seguente:

Sconti sono previsti per gruppi e scolaresche. Nel costo del biglietto sono inclusi l’audioguida, la dimostrazione con il maestro cioccolatiere e delle degustazioni.

Biglietto salta la fila per il Museo del Cioccolato

Il Museo del Cioccolato è una delle attrazioni più visitate di Bruxelles: prenotate il biglietto online per evitare di fare file alla biglietteria e assicurarvi la visita.

Biglietto + workshop con il cioccolato

Se siete grandi appassionati del cioccolato, oltre alla visita del museo volete prendete parte ad un simpatico workshop di lavorazione del cioccolato, imparerete a creare cioccolatini e barrette di cioccolato personalizzate!

Orari di visita del Choco-Story Brussels

Gli orari di visita del Museo del Cioccolato di Bruxelles sono i seguenti:

Come raggiungere il Museo del Cioccolato di Bruxelles

Il Museo del Cioccolato di Bruxelles si trova nel pieno centro cittadino per cui si raggiunge facilmente a piedi o con i mezzi pubblici.

Per chi si muove in metropolitana la fermata più vicina è Gare centrale, mentre in tram è necessario scendere alla fermata Bourse. Il Museo si trova a pochi minuti a piedi da questi stop.

Per chi arriva in auto i parcheggi pubblici più vicini sono Grand Place o Albertine.

Informazioni utili

Indirizzo

Rue de l'Etuve 41, 1000 Bruxelles, Belgio

Contatti

TEL: +32 2 514 20 48
Sito web

Orari

    Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00

Trasporti

Fermate Bus

  • BodybuB (71 mt)
  • Bourse (194 mt)
  • Rang.C (204 mt)

Dove si trova

Il Museo del Cioccolato di Bruxelles si trova nel cuore del centro storico della città a pochi metri dalla famosa Grand-Place, la piazza principale, vicinissimo al Manneken Pis.

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Brussels Card: validità 1, 2, o 3 giorni
Brussels Card: validità 1, 2, o 3 giorni
La Brussels Card è la chiave per scoprire e visitare le attrazioni turistiche della città di Bruxelles. Questa tessera facile da usare mette la città a tua disposizione fornendoti accesso ai migliori musei, attrazioni turistiche, tour, negozi e altro.
Acquista da 29,00 €

Attrazioni nei dintorni