Cittadine delle Fiandre da scoprire

Le Fiandre non sono solo Bruges, Gand o Anversa: sono diversi i centri  e i luoghi di interesse da scoprire, lontani dal turismo di massa.

Courtrai

Courtrai
Courtrai

La città di Courtrai, Kortrijk in fiammingo, è la più grande città delle Fiandre occidentali e si trova a 42 chilometri a sudovest di Gand e non lontano dal confine francese.

La città vecchia, bagnata dal fiume Lys, è un mix affascinante di edifici antichi e moderni: durante la Seconda Guerra Mondiale, infatti, la città venne bombardata e da allora il cuore storico fiammingo ha cambiato volto pur mantenendo numerose caratteristiche del suo fiorente passato.

Sulla piazza del mercato si trova il bell’edificio del Municipio, una costruzione del 1421 con una bella facciata ornata da piccole guglie e nicchie con statue. Il campanile medievale, leggermente pendente, è affiancato dalla torre della chiesa gotica di Sint-Maartenskerk.

Da visitare anche i beghinaggi, piccole casette a schiera imbiancate a calce che fiancheggiano strette vie acciottolate.

Damme

Damme
Damme

A soli 7 chilometri a nordest di Bruges e a poca distanza dalla costa belga, sul fiume Zwin che raggiunge Zeebrugge, si trova l’incantevole cittadina fiamminga di Damme, un pittoresco centro medievale che si sviluppa lungo la strada principale.

La piazza è il cuore del borgo e qui si trova il magnifico municipio in stile tardo gotico, con la facciata decorata da 6 statue di conti e contesse fiamminghi, De Grote Sterre, una casa de XV secolo, il Sint-Janshospitaal, fondato nel 1249, e deliziosi caffè e ristoranti. Molto belli anche le mura, in parte restaurate, il vecchio mulino a vento e la Chiesa Onze Lieve Vrouw con la sua torre imponente alta 45 metri da dove ammirare una fantastica vista sulla campagna circostante.

Il miglior modo per raggiungere Damme è la crociera lungo il canale dal porto di Noorweegse Kaai di Bruges. Da tenere in considerazione anche una gita in bicicletta che vi permetterà di ammirare la splendida campagna nei dintorni.

De Haan

De Haan
De Haan

Edifici della Belle Époque che si affacciano su tortuose strade fanno di De Haan una cittadina lungo la costa belga, a 12 chilometri da Ostenda, un luogo pittoresco e piacevole dove trascorrere qualche giorno in relax.

Adagiata tra 157 ettari di dune e priva di grattacieli, De Haan è tra le località balneari più piacevoli del Belgio apprezzata in passato anche da Albert Einstein. Le case in stile anglo normanno, con torrette e tetti rossi, le regalano un’atmosfera suggestiva.

Oltre a trascorrere piacevoli giornate al mare, durante il vostro soggiorno potrete apprezzare i dintorni grazie agli ottimi sentieri ideali per passeggiate e gite in biciclette. La riserva naturale De Kijkuit si trova proprio dietro la spiaggia.

La città vanta anche un campo da golf a 18 buche.

Hoegaarden

Hoegaarden
Hoegaarden

Famoso soprattutto per la sua birra bianca, il borgo di Hoegaarden si trova a 46 chilometri a sudest di Bruxelles.

Fondato nel 981, il villaggio nel 1709 vantava 12 fabbriche di birra. La ricchezza della regione ha continuato a crescere tanto che nel 1726 Hoegaarden possedeva 36 fabbriche di birra.

Nel dopoguerra, la produzione industriale, le nuove tecniche di refrigerazione, e l’ascesa di lager chiare fecero sì che 1957 l’ultima fabbrica di birra di frumento di Hoegaarden chiuse i battenti salvo poi tornare ad essere negli ultimi decenni un marchio riconosciuto a livello globale.

Lier

Lier
Lier

La piccola e bellissima cittadina di Lier si trova ad una ventina di chilometri a sudovest di Anversa ma non è ancora molto conosciuta dal turismo internazionale.

Il centro storico è circondato da un canale circolare e dal Vesten, un sentiero che segue il vecchio tracciato della cinta muraria. La piazza del mercato con i suoi edifici storici sono dominati dal municipio rococò del 1740 e dalla torre civica del 1369, uno dei 33 campanili belgi Patrimonio dell’umanità.

A Lier si trova uno dei più belli e grandi beghinaggi di tutto il Belgio e la famosissima e pittoresca Zimmertoren, entrambi protetti dall’Unesco. Questa torre simbolo della città risale in parte al XIV secolo ma a colpire è l’eccentrico orologio del 1930 provvisto di quadranti con segni zodiacali, un mappamondo e numerose statue.

Lier è particolarmente famosa anche per la produzione di birra.

Oudenaarde

Oudenaarde
Oudenaarde

La cittadina fiamminga di Oudenaarde si trova nelle Fiandre orientali e ha raggiunto l’apice del suo splendore nel XVI secolo grazie alla produzione di elaborati arazzi pittorici e decorativi realizzati per le famiglie reali francesi e spagnole.

Il bellissimo edificio tardo-gotico del Municipio, risalente al 1536, domina la piazza del mercato. La torre centrale, sormontata da una corona, vanta sontuosi interni storici, arazzi e una collezione di argenteria. Sulla piazza si affaccia anche la Chiesa di Santa Walburga con la sua torre in stile gotico brabantino.

A Oudenaarde potrete visitare anche il museo dedicato alla corsa ciclistica conosciuta come giro delle Fiandre, il Centrum Ronde van Vlaanderen, la Casa del Balì, l’Abbazia di Maagdendale, i beghinaggi, la meravigliosa chiesa di Onze-Lieve-Vrouw van Pamele e l’Ospedale della Madonna.

Fino al secolo scorso questa cittadina vantava 20 fabbriche di birra, oggi ne restano solo 4 tra cui il più piccolo birrificio artigianale del Belgio che si trova non lontano dal centro.

Oudenaarde si trova a 25 chilometri a sud di Gand, lungo le rive del fiume Schelda, e ad appena un’ora di auto da Bruxelles e Anversa.

Veurne

Veurne
Veurne

L’incantevole cittadina di Veurne si trova nelle Fiandre occidentali ed è la più bella della costa belga: guglie e torri sovrastano il pittoresco centro storico fiammingo, fondato nel IX secolo, che si sviluppa intorno alla piazza del mercato dominata dalla torre campanaria ottagonale risalente al 1628.

Sulla piazza centrale si affacciano anche il bel palazzo del Municipio, eretto nel 1612 secondo gli stilemi dello stile rinascimentale fiammingo, il Vleeshuis e il quattrocentesco Padiglione spagnolo.

Per ammirare una bella vista del borgo e dei dintorni salite sulla torre di Sint Niklaaskerk, all’angolo sudorientale della piazza del mercato.

Veurne si trova a 50 chilometri da Bruges e a 40 chilometri da De Haan.

Turnhout

Turnhout
Turnhout

Non proprio dalla caratteristica architettura fiamminga, Tutnhout, a 45 chilometri a est di Anversa, vanta uno dei beghinaggi più affascinanti di tutto il Belgio.

Risalente al XIII secolo, questo complesso di casette di mattoni rossi, riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità, si affaccia su un’unica strada acciottolata che segue un percorso circolare intorno ad un piccolo giardino dove si trova la chiesa gotica. Se avete voglia di rivivere il periodo d’oro delle beghine, visitate il Museo Beguine e ammirate manufatti, mobili, dipinti, pizzi, porcellane e argenti del tempo.

Tra gli edifici più significativi della città non può mancare il Castello dei Duchi di Brabante, costruito nel XII secolo e circondato da un fossato, e la chiesa gotica di San Pietro. All’interno della fortezza, oggi sede del tribunale, potrete ammirare bellissimi affreschi ,

Da non perdere il Museo Taxandria e la sua straordinaria collezione di oggetti storici.

Castello di Beersel

9Lotsestraat 65, 1650 Beersel, Belgio (Sito Web)
Castello Beersel
Il Castello di Beersel

Il bellissimo Castello di Beersel si trova al centro di un lago artificiale immerso in un grande parco.

Questa sontuosa residenza di campagna fortificata, costruito all’inizio del XIV secolo come fortezza difensiva dei confini meridionali del Ducato di Brabante , si trova a metà strada tra Bruxelles e Halle ed è uno dei rari esempi di architettura militare del Belgio.

Le sue mura fortificate, le 3 possenti torri, il ponte d’accesso, i merli dei bastioni, le feritoie e il suggestivo scenario in cui è inserito lo rendono perfetto per un pomeriggio lontano dalla città. I tetti spioventi risalgono al XVII secolo.

Castello di Gaasbeek

101750 Lennik, Belgio (Sito Web)
Castello Gaasbeek
Il Castello di Gaasbeek

Costruito intorno al 1240, il Castello di Gaasbeek si trova appena fuori da Bruxelles ed è un’imponente struttura medievale concepita come roccaforte strategica che ha subito un restyling secondo gli stilemi del romanticismo a fine Ottocento fino a diventare una grande casa di campagna.

Il castello ha una forma poligonale irregolare e ospita una vasta collezione d’arte del Museo della Comunità fiamminga . Le finestre e le vetrate hanno un tocco neogotico.

Gaasbeek è circondato da 50 ettari di parco e bosco al cui interno si trovano 3 grandi stagni e diversi edifici storici tra cui la Cappella barocco di Santa Gertrude, un padiglione, un fienile, un arco di trionfo e un padiglione ottagonale. Molto bello il Museo Giardino Gaasbeek, un museo vivente dove si può imparare tutto sulle colture e le tecniche di coltivazione del secolo scorso.

Mappa