Ieper

Ieper, Ypres in francese, in passato era un importante centro tessile al pari di Bruges e Gand ma i bombardamenti della prima guerra mondiale l’hanno rasa al suolo. Nel dopo guerra il nucleo medievale è stato ricostruito con ottimi risultati tanto che l’enorme Lakenhalle, il famoso Mercato dei tessuti del 1304 che domina la piazza del mercato con la sua torre alta 70 metri, è uno degli edifici più spettacolari del Belgio.

Il centro storico, i bastioni e le guglie della cattedrale di San Martino raccontano la gloriosa storia di questa città medievale anche se solo una casa in pietra del XIII secolo è giunta fino a noi. L’edificio si trova nel centro della Rijselstraat.

Possenti mura di mattoni rossi, le fortificazioni meglio conservate del Belgio, sormontate da giardini corrono parallele al fossato nella parte meridionale della città.

La memoria della Grande Guerra è centrale in alcuni musei o diversi siti storici. La Menenpoort, la Porta di Menin, è una gigantesca struttura in pietra bianca che commemora i soldati britannici dispersi durante la Prima guerra mondiale dove ogni sera alle 20 trombettieri e zampognari si esibiscono.

Gli amanti delle birre belghe non rimarranno delusi a Ieper: una delle più antiche fabbriche di birra del Belgio, la Het Sas di Boezinge, e la buonissima birra trappista Wesrvleteren sono prodotti tipici della zona.

Mappa

Alloggi Ieper

Cerchi un alloggio a Ieper?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Ieper
Mostrami i prezzi